7 hacks for a clutter free home

One of the many upsides of minimalism is that it helps you living a less cluttered life. Sure, nobody’s perfect and we have to stop thinking that unless we have a spotless, off white, Pinterest-like home, then we have “failed” at minimalism. Despite of what our routines and habits are like and despite the amount of stuff that we own, our living space or working space should be tidied up, reorganized and decluttered on a regular basis. We don’t have to fit into any kinds of aesthetic, but we definitely need a system to keep our space tidy if we want to avoid clutter to pile up again and crawl back again into our lives. It is just a matter of getting into the right mindset (the old but good “clear space = clear mind”) and put into practice a few hacks that can helps us achieve just that. Luckily for you, I got you covered and I have a few hacks to share with you which will help you keep your home and/ or work space clutter free.
Uno dei tanti lati positivi del minimalismo è che ti aiuta a vivere una vita meno disordinata. Certo, nessuno è perfetto e dobbiamo smettere di pensare che, a meno che non abbiamo una casa immacolata, per lo più bianca e perfetta come quelle che si vedono su Pinterest, allora abbiamo “fallito” col minimalismo. A prescindere dalla nostra routine, dalle nostre abitudini e dalla quantità di cose che possediamo, il nostro spazio di vita o di lavoro dovrebbe essere riordinato, riorganizzato e declinato regolarmente. Non dobbiamo per forza inserirci in nessun tipo di estetica, ma abbiamo decisamente bisogno di un sistema per mantenere in ordine il nostro spazio, se vogliamo evitare che il disordine si accumuli di nuovo e si insinui di nuovo nelle nostre vite. Si tratta solo di entrare nella giusta mentalità (il vecchio ma buono “spazio libero = mente libera”) e mettere in pratica alcuni hacks che possono aiutarci a raggiungere questo obiettivo. Ho qualche hack da condividere con voi che vi aiuterà a mantenere la vostra casa e/o spazio di lavoro libero da disordine.

No freebies, samples, flyers, random visit cards or knick knacks

These tend to be things that we think they might turn out useful, but somehow always end up cluttering up drawers, shelves, desks, handbags or pretty much anything. Unless you really need that visit card, don’t take it. Say a polite “no thank you” to people handing you freebies or flyers. When purchasing something, ask for no random samples. If you avoid taking them into your space in the first place, you will notice a major difference and will be able to keep the amount of clutter under control.
Niente omaggi, campioncini, volantini, biglietti da visita casuali o cianfrusaglie. Queste tendono ad essere cose che pensiamo possano rivelarsi utili, ma in qualche modo finiscono sempre per ingombrare cassetti, scaffali, scrivanie, borse o praticamente qualsiasi altra cosa. Se evitate di portarli nel vostro spazio fin dall’inizio, noterete una grande differenza e sarete in grado di tenere sotto controllo la quantità di disordine che si accumula.

 

A place for everything and everything in its place

It might sound silly or even obvious, but unless you have a precise spot to store each one of your items, clutter will build up like crazy. And as soon as you’re done using that particular item, put it back in its place.
Un posto per ogni cosa ed ogni cosa al suo posto. Potrebbe sembrare sciocco o addirittura ovvio, ma a meno che non abbiate un posto preciso dove riporre ogni vostro oggetto, il disordine si accumulerà quasi senza che voi ve ne accorgiate. E non appena avete finito di usare un particolare oggetto, riponetelo al suo posto invece di lasciarlo in giro.

 

If it takes less than one minute to do it, do it right away

You have some freshly washed, folded undergarments to put back in your dresser? Do it now. You just finished your tea? Rinse your cup immediately instead of leaving it on your coffee table. When it comes to super easy tasks that take no time to get done, just take care of them: it might seem like nothing, but if you keep on postponing, they will pile up and instead of taking just a few seconds to get done, they will take ages, not to mention the mess they will slowly but surely create in your space. Remember that clutter attracts clutter!
Se ci vuole meno di un minuto per farlo, fatelo subito. Avete dell’ intimo appena lavato e piegato da rimettere nel vostro comò? Fatelo subito. Avete appena finito il vostro tè? Risciacquate immediatamente la vostra tazza invece di lasciarla sul tavolino in salotto. Quando si tratta di compiti super facili che non richiedono molto tempo, basta occuparsene subito: potrebbe sembrare una cosa da nulla, ma se continuate a rimandare, si accumuleranno e invece di impiegare solo pochi secondi per finire, ci vorranno secoli, per non parlare del disordine che lentamente ma inesorabilmente si creerà nel vostro spazio. Ricordate che il disordine attira il disordine!

 

Clear surfaces

For the same reason I just mentioned (clutter attracts clutter), try to keep your surfaces as clear as possible. Just because there’s space available, it doesn’t mean that you have to fill it up with stuff. Enjoy the lightness of fewer, but more meaningful items instead of keeping piles of knick-knacks, unread magazines, cables and so on on every empty surface around you. This doesn’t mean that you have to keep your rooms and walls completely bare: use plants or wall decor of your choice (posters, photos, fabrics, records etc.) to make your space more personal without necessarily adding more stuff on flat, free surfaces.
Superfici libere. Per lo stesso motivo che ho appena menzionato (il disordine attira il disordine), cercate di mantenere le superfici il più libere possibile. Solo perché c’è spazio disponibile, non significa che dovete riempirlo di roba. Godetevi la “leggerezza” di un minor numero di oggetti, ma più significativi, invece di tenere pile di soprammobili, riviste non lette, cavi e così via su ogni superficie vuota intorno a voi. Questo non significa che dovete tenere le vostre stanze e le pareti completamente spoglie: usate piante o decorazioni a muro a vostra scelta (poster, foto, tessuti, dischi, ecc.) per rendere il vostro spazio più personale senza necessariamente aggiungere altra roba su superfici piane e libere.

 

Make your bed

I don’t know about you, but opening my window to freshen up the room and making my bed is one of the first things I do when I wake up and I do it every single day. Making my bed immediately gives a more “polished” look to my room even when my bedroom is not at its tidiest. Not making your bed makes your space look messy, untidy and will more likely attract even more mess.
Fate il letto. Non so voi, ma aprire la finestra per rinfrescare la stanza e rifare il letto è una delle prime cose che faccio quando mi sveglio, e lo faccio ogni giorno. Rifare il letto dà immediatamente un aspetto più “pulito” alla mia stanza anche quando la mia camera da letto non è del tutto in ordine. Non fare il letto fa sembrare il vostro spazio ancora più disordinato e probabilmente attirerà ancora piu’ disordine.

 

Wash those dishes

As making the bed gives an instant improvement to your bedroom, washing the dishes as often as possible and avoiding to create huge piles of them in your kitchen sink does help in keeping your kitchen space tidier and less cluttered. Now babe and I finally have a dish washing machine (best purchase ever!), and every little dirty dish, cup or cutlery item we have goes straight in the dish washing machine after each use. In this way, even if we turn the dish washer on once a day (usually in the evening), at least it’s out of the way and doesn’t mess up the kitchen. The same principle works just as good if you have to hand wash your dishes: wash everything up after each use. If you’re in a rush, make sure to pile things in an organized way in your sink, so at least there will be less clutter around and the things will look less “scary” when you walk back into your kitchen.
Lavate i piatti. Come fare il letto dà un aspetto migliore all’istante alla vostra camera da letto, lavare i piatti quanto più spesso possibile ed evitare di creare enormi mucchi nel lavello aiuta a mantenere la cucina più ordinata. Ora io ed il mio fidanzato abbiamo finalmente una lavastoviglie (il miglior acquisto di sempre!), ed ogni piatto sporco, tazza o posata che abbiamo va dritto lì dentro dopo ogni utilizzo. In questo modo, anche se accendiamo la lavastoviglie una volta al giorno (di solito la sera), almeno è fuori dai piedi e non crea disordine in cucina. Lo stesso principio funziona altrettanto bene se i piatti devono essere lavati a mano: lavare tutto dopo ogni uso. Se non avete tempo, assicuratevi di ammucchiare le cose in modo organizzato nel vostro lavello, così almeno ci sarà meno disordine in giro e le cose sembreranno meno “spaventose” quando rientrerete in cucina.

 

Make a quick tidy-up round every night before going to bed

This is so simple and yet so effective! It is almost a little summary of the things I mentioned above: if you invest those 10-15 minutes every evening before bed time to make a quick tidy up round and make sure nothing is out of place, you will wake up in a clutter free home the next day and cleaning and organizing when needed will be less time consuming and less daunting. Bring those shoes back on your shoe rack, put your wallet and loose coins in your bag, hang your jacket in your closet, put your keys in your pocket or on the hook close to your front door, your skincare products back on your bathroom shelf or toiletry bag, and so on. The following morning you’re going to be thankful to yourself you tidied everything up the night before and it is going to be much easier to get ready and start your day.
Fate un veloce giro di riordino ogni sera prima di andare a dormire. È così semplice eppure così efficace! È quasi un piccolo riassunto delle cose che ho detto prima: se investite quei 10-15 minuti ogni sera prima di andare a letto per fare un rapido giro di riordino e assicurarvi che nulla sia fuori posto, vi sveglierete in una casa ordinata e senza confusione il giorno dopo, e pulire e sistemare quando necessario sarà meno meno scoraggiante e richiederà meno tempo. Riportate le scarpe sulla scarpiera, mettete il portafoglio in borsa, appendete la giacca nell’armadio, mettete le chiavi in tasca o sul gancio vicino alla porta d’ingresso, e così via. La mattina seguente sarete grati a voi stessi di aver riordinato tutto la sera prima e sarà molto più facile prepararvi ed iniziare la giornata.

source: Unsplash

Do you use any of these hacks already to keep your space clutter free? What is your favorite clutter free living hack?
If you have enjoyed this post, as usual make sure to subscribe to my blog via email so you’ll never miss a post. You can also follow me on Instagram and Facebook to always be updated with what I’m up to.
I’ll talk to you soon!
Se vi è piaciuto questo post, come al solito assicuratevi di iscrivervi al mio blog via e-mail in modo da non perdere mai un post. Potete anche seguirmi su Instagram e Facebook per essere sempre aggiornati su quello che sto facendo. A presto!


Jen

Follow:
Share:

Leave a Reply

error: Content is protected !!